Lo swing inarrestabile dei Free Shots è un’onda che si propaga in un susseguirsi travolgente di serate e concerti. La band genovese ha trovato la propria formazione attuale nel 2014 e da allora continua a conquistare il pubblico con una proposta musicale fresca e innovativa. L’originalità del loro sound è maturata attraverso la reinterpretazione del pop contemporaneo con tinte swing energiche e spensierate, portando i Free Shots alla composizione di brani inediti. Le partecipazioni al Goa Boa Festival, al JazzMi e al Festival Andersen segnano l’ingresso della band nello scenario musicale nazionale, spianando la strada al primo disco Vorrei tanto dir.

Siamo tutti profughi

Siamo tutti profughi.

Siamo tutti profughi in questo mondo dilaniato dalle guerre, dalla fame, dalla mafia, dal traffico di droghe, armi, organi, esseri umani. Siamo tutti profughi in questo mondo macchiato dalla corruzione, dall'ingiustizia e dalla discriminazione con il miraggio di un posto sicuro dove vivere.

Siamo tutti profughi in questo mondo di lavoro precario, di stereotipi imposti dalla società, ossessionato dalla comunicazione virtuale. Con il miraggio di un po di tempo libero e di serenità.

Nonostante le differenze, siamo tutti profughi, siamo tutti uguali.

Vorrei tanto dir

Vorrei tanto dir - copertina del disco dei Free Shots
L’album d’esordio Vorrei tanto dir, uscito il 5 maggio, è un intreccio di suoni electro-swing e pop, un prodotto unico nel panorama musicale italiano, frutto di un anno di lavoro molto intenso. L’obiettivo, ben affermato dal singolo Lo swing inarrestabile, è quello di sentire suonare il disco “nelle radio in tutti i bar”, nelle casse e nelle cuffie di tutti coloro che che hanno voglia di ballare. Leggi di più...Ascolta Vorrei tanto dir

Concerti

Ecco i prossimi live in programma.

Novità

Leggi gli ultimi aggiornamenti sui social.

3 giorni fa

Siamo tutti profughi.
Siamo tutti profughi in questo mondo dilaniato dalle guerre, dalla fame, dalla mafia, dal traffico di droghe, armi, organi, esseri umani, macchiato da corruzione, ingiustizia, discriminazione.
Con il miraggio di un posto sicuro dove vivere.

Siamo tutti profughi in questo mondo di lavoro precario, di stereotipi imposti dalla società, ossessionato dalla comunicazione virtuale.
Con il miraggio di un po' di tempo libero e di serenità.

Ci siamo accorti di avere in mano uno strumento straordinario, la musica, e non potevamo non usarlo per cantare che prima di ogni altra considerazione e differenza su questa terra siamo tutti uguali, siamo tutti cittadini del nostro mondo.

Free Shots

Qui puoi guardare il videoclip su YouTube: www.youtube.com/watch?v=fNnoc4dvfeM
... Altro...Nascondi

6 giorni fa

Per quanto potessimo aspettarcelo, alcune reazioni all'anteprima su la Repubblica di Siamo Tutti Profughi ci hanno molto intristito.
Ma guardiamo avanti più carichi che mai!
Grazie a tutti coloro che continuano a scriverci, commentare e sostenerci!

Peace & Love

#siamotuttiprofughi
#release #24aprile
... Altro...Nascondi

Contattaci

Per proporci un concerto, per richiedere il nostro merchandising o per altre informazioni.

La tua email

Il tuo messaggio